gallery/paginadellapoesia

Ada

CLAUT­

Le parole color sabbia

non sono solo...

parole.

Le parole color sabbia

fanno vibrare il cuore,

sussurrano

il fascino di un tramonto

nel deserto infuocato

là dove cielo e terra,

in un abbraccio incantato,

bruciano!

In quel tripudio

di luci e di colori,

in quell'armonia luminosa

il cuore gode,

assapora il silenzio,

la sua pace

e, in quell'estasi,

riposa...

cullato dall'Amore

che nell'INFINITO

non tace!

gallery/desertolibico3

3 ottobre 2014

…una bella poesia dallo stile Dannunziano, sintetica e decadentista, fatta di immagini disegnate con maestria e lucidità, che vanno diritte al cuore e coinvolgono la mente...

che portano lontano a evocare... e poi ti riportano dentro all'animo l'arricchimento del volo, saziandoti di qualcosa di sfuggente ma anche concreto!!!

(nota del Webmaster)

gallery/agrumetogiusto2jpg

Vorrei portarti

là nell'agrumeto vicino casa,

dove il profumo della zagara

è insistente,

avvolgente,

abbraccia,

inebria,

rende leggeri.

Invita a danzare

a piedi scalzi

sulla calda sabbia

intrisa di energia vitale

e tra i suoi granelli,

come coriandoli impazziti,

volteggiare

accompagnati dal sibilo del ghibli.

In quel turbinio,

lasciar liberi i pensieri

e ad occhi chiusi

gustare mille immagini assolate,

ricordi di una vita!

Il tempo si ferma,

...tutto tace!

Solo il battito del cuore...

rivive ciò che era perduto!

10 ottobre 2014

…come se il mettere insieme i versi della poesia fosse più sofferto

e proprio per ciò più intensa e più sentita…

(nota del Webmaster)

Vorrei portarti

là nell'agrumeto vicino casa,

dove il profumo della zagara

è insistente,

avvolgente,

abbraccia,

inebria,

rende leggeri.

Invita a danzare

a piedi scalzi

sulla calda sabbia

intrisa di energia vitale

e tra i suoi granelli,

come coriandoli impazziti,

volteggiare

accompagnati dal sibilo del ghibli.

In quel turbinio,

lasciar liberi i pensieri

e ad occhi chiusi

gustare mille immagini assolate,

ricordi di una vita!

Il tempo si ferma,

...tutto tace!

Solo il battito del cuore...

rivive ciò che era perduto!

 

- PROSA -

Mentre sono assorta nei miei pensieri, mi sento assalita improvvisamente dal profumo di zagara che, quasi per magia, mi porta ad Ain-Zara, nell’agrumeto vicino a casa mia.

La sua fragranza mi accarezza l’anima: è insistente, mi avvolge, m’inebria, mi fa sentire leggera, mi abbraccia con tenerezza e m’invita a danzare a piedi scalzi sulla sabbia calda, intrisa di energia vitale. La danza mi rallegra, mentre volteggio tra i suoi granelli, che come coriandoli impazziti volano e il sibilo del ghibli ci accompagna. La danza incalza e l’animo si eleva fino a toccare direttamente il cielo. In quel vortice lascio liberi i pensieri; rimango ad occhi chiusi mentre si affacciano mille immagini assolate: frammenti di vita che il tempo ferma! Magia di un istante, tutto tace… il cuore batte forte mentre rivive ciò che sembrava perduto!

gallery/atupertu2
gallery/foglia5

"A tu per tu"

mostrare gli eroi

che tra povertà,

isolamento

e abbandono

hanno vinto ogni battaglia

in quella terra

che doveva essere

madre e amica.

Eroi grandi

più degli eroi illustri

…papà e mamma,

questi i loro nomi

e i loro volti…

segnati dall’amore.

Ora,

la vita mi sorride ancora

mentre… ad occhi aperti

sogno,

sorrido

e…piango! 

  8  novembre 2014

Ad occhi aperti

in compagnia

delle mie emozioni,

sorrido e piango

mentre accarezzo

il sogno che mi porto dentro

di tornare

a toccar le cose,

a riveder luoghi

e persone

e” a tu per tu”

raccontare

l’intreccio di forza, di coraggio

e di paura…

e la malinconia

che hanno accompagnato

i passi della vita,

lontano

da quella che era ”casa mia”.

 

gallery/foglia3
gallery/foglia5
gallery/folata-viola

Che silenzio… che  pace!!!

Vado vagando, in cerca di colori

quelli che stupiscono il cuore…

sempre pronto a ricordare…

Mi riparo all’ombra del limone,

     il sibilo del ghibli mi raggiunge

              e smuove un vortice di emozioni.

Sto in silenzio, ad occhi chiusi,

attenta al bisbiglìo dei fiori,

agghindati a festa,

e al fruscìo delle foglie

perché la gioia arrivi dritta al cuore!

Il sole, tra i rami,

con il suo luccichìo

manifesta lo splendore

del tenero verde

e mentre occhieggia,

    mi cerca per giocare

                e per regalarmi il suo calore.

Sento nell’aria palpiti di vita

leggeri, leggeri

che ammiccano allegri.

Estasiata, mi lascio invadere

da quel soffio di vita,

mi sento leggera

e come foglia d’autunno,

impregnata di luce e di colori,

dondolo felice nell’aria

mentre la calda terra

mi accoglie

e io, libera e felice,

continuo a sognare

accarezzata dal ghibli

che cerca di lenire la nostalgia.

Credo che questo succeda perché in quei luoghi non ci sono più tornata e non c’è più speranza di ritorno…Sì, possiamo chiamarla nostalgia, la nostalgia “sana”, quella che mi ricorda il mio passato come pagine di un libro che vogliono la mia conferma per esistere, per dare il nome giusto ad ogni evento e ad ogni luogo che mi hanno vista protagonista.

Lì sono nata, ho pronunciato le prime parole, i primi giochi… ho imparato a leggere e a scrivere, le prime amicizie…, insomma le “fondamenta”  della mia vita sono state messe lì! 

Se pensando a quei luoghi e alla Libia, oso dire “Mia”, non è certo perché intendo “possederla”, ma è solo per confermare che lì, in quella terra è rimasto un po’ del mio cuore perché l’ho “amata” e quando si ama veramente, è facile usare l’aggettivo possessivo… solo però per dire che di lei… mi prendo cura e non mi dimentico!

Perchè Folata di ricordi?

Ada CLAUT

Ho intitolato “Folata di Ricordi” questo testo poetico perché mi succede spesso che improvvisamente si affacciano alla memoria, con la velocità di un soffio, delle immagini del passato, provocate dal “presente”: possono essere persone, cose, animali o situazioni; rimango colpita e incantata e immediatamente mi sento ”costretta” a fermarmi e a ritornare (con la memoria) nei luoghi della mia infanzia e a rivivere emozioni  molto

      forti, piacevoli…  è  un  po’ come  dare  “corpo”, concretezza a ciò  che

                 sembra appartenere solo al mondo dei sogni.

Sera

 

gallery/sera-viola
Ada CLAUT

22 gennaio 2015

Sera

E' SERA,

TUTTO TACE...

LA PACE 

AVVOLGE IL CUORE

CHE NEL SILENZIO

RIPOSA

MENTRE OGNI COSA

S'ILLUMINA...

E LA GIOIA

CON NUOVE ALI

RIPRENDE IL VOLO 

DELLA VITA.

gallery/foglia3

Frammenti…

Frammenti…

Folata di ricordi...

                                                                                              14 aprile 2015

 

 

 

Folata di ricordi...

 

 

 

QUALCOSA DI NUOVO, ANZI DI ANTICO, NELL’ARIA

Oggi, voglio restare sola!

Sola con i miei pensieri

che volano liberi e leggeri

alla ricerca di luoghi assolati

dove si risvegliano le emozioni

e lì posare il cuore,

che libero e felice corre

verso colori, profumi e sapori

da tempo cercati,

sognati e risognati.

Risvegliare

lo stupore dell’età bambina,

quando la meraviglia

riempiva di gioia gli occhi,

che mai stanchi,

cercavano, cercavano

le immagini più belle

da donare alla memoria

e fissarle per sempre,

come in un album di famiglia

e dove ritrovarle sempre vive,

con profumi e odori,

quelli che, al calar del sole,

inebriano la mente e il cuore.

E risentire la calda sabbia,

soffice come cipria,

che rallegra il corpo

mentre si rotola felice

giù dalle dune,

sotto lo sguardo

delle palme curve

per il peso dei datteri

e del sole che dipinge

il bacio tra cielo e terra

in un tramonto mozzafiato.

Ada Claut

14 aprile 2015

gallery/foglia5